tipi di bouquet sposa

Gli 8 tipi di bouquet da sposa più belli di sempre!

In ogni matrimonio un ruolo centrale, romantico e misterioso, è occupato dalla scelta tra i tanti tipi di bouquet da sposa possibili.

La scelta dei fiori deve essere impeccabile, perché proprio i fiori saranno la cornice magica e indimenticabile del giorno più bello della vostra vita.

Ogni sposa li sceglierà in base ai propri gusti, allo stile e al tema scelto per il giorno delle nozze.

8 tipi di bouquet da sposa per una matrimonio magico:

  • Rosa

tipi di bouquet

“La rosa parla di amore silenziosamente, in un linguaggio che comprende solo il cuore”.

Simbolo di devozione, ammirazione, bellezza e perfezione.

Nella mitologia romana viene ricordato come il fiore di “Venere”, espressione di desiderio profondo e appassionato.

Le rose sono ideali sia come decorazione, che per il bouquet della sposa. Non esiste di certo un fiore più romantico…

  • Ortensia

tipi di bouquet - ortensia

Il fiore ha tonalità intense: rosa-azzurre, borgogna e porpora.

Simbolicamente rappresenta la gratitudine, ma anche la grazia, la bellezza e la felicità.

La peculiarità di questa pianta, originaria dell’Asia e in particolar modo dell’Himalaya, è quella di avere i fiori raggruppati in infiorescenze più o meno lobate.

L’esploratore naturalista, Philibert Commerson, gli diede il nome della sua amata, Hortense Barrè.

  • Peonia

bouquet sposa - peonie

La peonia è sinonimo di buona fortuna e auspica un matrimonio felice.

E’ per questo motivo il fiore preferito dalle spose per il loro bouquet.

Ha un profumo delicato e dolce, ma di lunga durata.

Viene anche definita ‘rosa senza spine’ dagli europei, simbolo di travolgenti storie d’amore.

  • Ranuncolo

ranuncolo fiore

Viene chiamato anche “Fiore doppio di Tripoli” dai turchi e denominato da Apuleio “Erba scellerata” per il fatto di essere una pianta tossica.

Il fiore si può comunque definire un ibrido tra rosa e peonia.

I colori fra cui scegliere sono i più svariati: dal rosa al giallo sole, fino al rosso carminio.

Rappresentano l’incantesimo e l’attrazione che sopravvive allo scorrere del tempo.

  • Tulipano

bouquet di tulipani

Il fiore è originario della Persia.

Le origini del genere tulipa si possono trovare tra le montagne del Pamir, dell’Hindu Kush e del Tien Shan.

Il fiore rappresenta gli “anni felici”, l’amore duraturo.

Anche del tulipano si coltivano un’ampia gamma di colori. Il rosso simbolicamente rappresenta una dichiarazione d’amore.

  • Astilbe

astilbe fiore

E’ una pianta originaria delle regioni dell’Asia.

Il fiore è di tendenza nei matrimoni grazie alle soavi e delicate “piume”, che lo rendono iper femminile.

Per un bouquet mono fiore si potrebbero accostare astilbe di differenti colori per uno stile più festoso e giovanile.

Simboleggia l’esteriorità e la bellezza: perché non sceglierlo anche nelle tonalità del bianco candido, per dare al vostro outfit sposa un’idea di purezza?

  • Mimosa

bouquet mimose

E’ il fiore emblema dell’8 marzo, giorno internazionale della donna.

La Mimosa esprime, inoltre, innocenza, libertà, autonomia, pudore e sensibilità. 

Si dice che gli Indiani d’America, in base a un’antica usanza, donassero proprio un rametto d’Acacia alle donne amate.

  • Margherita

 margherite

“M’ama non m’ama? M’ama!” E’ il fiore dei nostri dubbi amorosi.

Le origini di questa pratica si fanno risalire ai tempi della regina Vittoria.

Si racconta che una cameriera, di nome Margherita, decise di interrogare l’omonimo fiore affinché la aiutasse a trovare un degno corteggiatore.

Le margherite daranno un tocco di purezza a qualsiasi angolo di un matrimonio, sia country che vintage, perché trasmettono ottimismo e innocenza.